AirBnb: piccola guida a come portare i turisti del mondo a casa tua

28 Febbraio 2015

Il 7 e 8 maggio Joseph co-organizza un Corso per formare nuovi host di AirBnb. Scopri di più a questo link.

Screen shot 2015-02-28 at 12.56.21Un mattone della costruzione del nostro turismo può arrivare dall’incontro tra strumenti internet globali e il racconto del territorio. E’ la convinzione che mi sono fatto nei miei primi 10 mesi da gestore di una casa pubblicizzata su Airbnb.com, il più importante sito web mondiale di offerta di alloggi fuori dal circuito alberghiero.

Negli ultimi 300 giorni, grazie ad Airbnb ho riempito la casa per 60 notti e i feedback dai clienti sono stati quasi tutti entusiastici. Le percentuali di guadagno di AirBnb sugli affitti che incasso mi sembrano ragionevoli e pertanto mi sento di consigliare questo strumento.

La mia avventura è iniziata a maggio 2014 quando ho iniziato a pubblicizzare e vendere affitti ai turisti nella mia piccola casa a Pliskovica, un paese del Carso a 21 km da Trieste. Ho “messo” la casa su Airbnb, un sito che avrebbe già portato in Italia oltre 1 milione di turisti. Per Airbnb, l’Italia è il terzo mercato e la Slovenia è certamente un altro mercato appetibile. Trieste, essendo all’incrocio tra queste due aree, può essere una destinazione interessante ma tutto dipende da come un potenziale host vuole raccontare il territorio, la propria casa e… come vuole raccontare sè stesso in quanto host ed essere umano.

IL RACCONTO DI QUALITA’ COME CHIAVE PER ATTRARRE TURISTI Come micro-gestore turistico ho scoperto che saper raccontare una destinazione turistica è fondamentale nel successo di questa destinazione. Nella mia esperienza su Airbnb, il testo e le foto di racconto pubblicate sulla pagina dedicata a casa mia sono stati  fondamentali e dirimenti. Dalla testimonianza dei miei clienti, la promozione-racconto che ho pubblicato su Airbnb è stata uno dei motivi principali che li ha portati ha scegliere casa mia, il mio paese e il Carso al posto di altre zone della nostra regione turistica (Slovenia, Istria croata, Trieste e dintorni).

ATTRARRE SPECIFICI TARGET DI PUBBLICO Il taglio del testo e delle foto è stato determinante nel far arrivare una certa tipologia di persone. Ho attratto proprio quelle persone che erano desiderose di apprezzare una regione poco nota sul mercato globale come la nostra, che volevano vedere quel campo di erbe officinali in mezzo alla terra rossa e di fronte al Lanaro, che volevano godere della tranquillità e della natura incontaminata del mio paese e del Carso, che volevano vedere dal vivo quel bel tavolo di noce che campeggia nel soggiorno, che erano desiderose di conoscere me, per come mi sono raccontato sul sito con le mie esperienze e personalità, che volevano conoscere gli orticoltori di Pliskovica e i miei contatti tra gli agricoltori ecologici e di qualità del territorio.

I DATI: UNA SODDISFAZIONE SU QUALITA’ E QUANTITA’ La presenza media dei turisti a casa mia in Carso è di 4 notti e mezza a cliente. Mentre il costo per dormire da me è più basso rispetto alla media della città, sono certo che il numero di notti di pernottamento per cliente sia più alto rispetto a quello del chiacchierato turismo ‘mordi e fuggi’ di Trieste.
I miei clienti sono persone che mi piacciono, aperte, curiose e interessate a capire il più possibile del territorio dove sono arrivati. Da me i turisti vengono per prendersi diversi giorni di relax sposato a una entusiasta esplorazione del territorio: giri slow per i paesi, passeggiate per i campi, visite ad aziende agricole e a piccole trattorie autentiche, qualche puntata alle grotte e a Trieste, qualche metà giornata al mare se siamo nella stagione giusta.
Nota: i dati che ho da operatori agrituristici del Carso per pernottamento e tipologia di turisti sono molto simili ai miei.
Sono certo che la maggioranza dei miei ospiti si ricorderanno con affetto dei miei luoghi e di me. Quanti di loro, invece, si ricorderanno dell’ultimo receptionist che li ha accolti in un albergo? Valuto che i bei ricordi caldi ed affettivi creati da esperienze come quella che ho offerto, in termini di passaparola e ritorno futuro per il territorio siano qualitativamente molto alti.

IL MIO CORSO SU AIRBNB Come funziona Airbnb? Quali sono le mosse chiave per avere successo su quel sito? Come organizzare la promozione? Come gestire il rapporto coi clienti? Come partire col piede giusto pubblicizzando una casa dentro AirBnb, facendo arrivare il prima possibile turisti e ottenendo buone recensioni? A queste domande darò una risposta teorica e soprattutto pratica in un corso che pubblicizzeremo su Joseph e Bora.La nei prossimi giorni. Resta in contatto con me scrivendomi a milic@bora.la

Qua sotto la schermata della pagina di apertura del mio alloggio su AirBnb.

jericevi_airbnb

Il 7 e 8 maggio Joseph co-organizza un Corso per formare nuovi host di AirBnb. Scopri di più a questo link.

3 commenti su “AirBnb: piccola guida a come portare i turisti del mondo a casa tua

  1. Elisabetta Pertot

    Caro Joseph, le tue osservazioni sono interessantissime. Ho avuto anni di esperienza nella promozione turistica e condivido completamente ciò che scrivi. Quello che mi manca è la gestione tecnica della pagina e della penetrazione del mercato via web.
    Sarò molto contenta di essere informata e di vedere gli sviluppi di eventuali collaborazioni.
    Ho sempre creduto nello sviluppo dello piccole strutture e della sostenibilità dell’attività anche relativamente all’impatto sull’ambiente naturale e sociale e non amo le grandi manifestazioni che “sconvolgono” la quotidianità di un luogo, anche se sono quelle che generalmente interessano la pubblica amministrazione e le grosse strutture.
    Spero di avere presto tue notizie e anche di conoscerci, visto che abito a Trieste.
    Lepe pozdrave
    Elisabetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×