Le ricette di Čibo.Sì: i gnocchi de susini!

30 Settembre 2012

Sono quasi finiti! I susini, le susine, o come volete chiamarle. Annata strana anche per questo frutto.
Ciò non toglie che fra la fine di agosto e settembre a noi triestini piace, e non poco, farci una grande abbuffata di questo (non) leggero piatto, anzi di questo piatto importante e duttile.
Nelle nostre tavole sono venuto alle mani con gli gnocchi di susini, incontrandolo come primo piatto, come secondo, come contorno e ovviamente come dolce. E perché no, come prima colazione sostanziosa, come dovrebbe essere il nostro primo pasto, per l’appunto.
Resta il fatto che questo gnocco per la ricchezza degli ingredienti fa comodamente piatto unico e molto sostanzioso.
La sua origine?
Si dice derivi dalla cucina boema, in particolare da un tipo di gnocco senza patate e con la pasta lievitata. All’origine dei tempi inoltre, veniva servito, per influenza austriaca, assieme ad un piatto di selvaggina.

Cossa xè un gnocco de susin?
Siamo sempre dalla parte degli gnocchi di patate, lo stesso impasto. A differenza di questi si deve comporre uno gnocco ripieno di un susino tagliato a metà, di solito con un cucchiaio di zucchero al suo interno, al posto del nocciolo. A questo consiglio di aggiungere pure un cucchiaino di marmellata di susini. Ottimo.
Gli ingredienti per l’impasto. Patate, 1 uovo, farina quanta basta, un po’ di sale nell’impasto.
Lesso le patate, le schiaccio e le lascio raffreddare. Solo allora posso cominciare a impastare. Metto le patate al centro della mia tradizionale tavola di legno. Al centro della montagnola di patate, metto l’uovo e un pizzico di sale. Impastando incorporo la farina, in corso d’opera si vede quanta ne serve.
Dal mio impasto tolgo singoli pezzettini di pasta, e quindi li farcisco e chiudo.
Per il ripieno, ci comportiamo come detto prima. Susini, zucchero e marmellata.

E c’è anche la possibilità di gustarli tutto l’anno! Mettete da parte la marmellata di susini e con questa potete farli tutto l’anno, senza il frutto fresco. Sono ottimi!
Una volta cotti in acqua bollente, gli gnocchi vanno scolati, rosolati in padella con burro (abbondante) e pan grattato, quindi una volta serviti in piatto si condiscono con zucchero (consiglio quello integrale di canna) e cannella.
Una bomba!
Approfittatene finché è stagione.
Buon appetito!

3 commenti su “Le ricette di Čibo.Sì: i gnocchi de susini!

  1. princic@studioprincic.com

    meravigliosi!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×