Corso di progettazione in Permacultura, Carso, luglio 2016

11 maggio 2016
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Corso di Permacultura PDC tra Trieste e Carso e PliskovicaStai cercando un modo per progettare diversamente il tuo futuro? Ti appassionano le tematiche legate all’autosufficienza? Vorresti creare e mantenere un suolo fertile oppure imparare a piantare vicine delle piante che si supportano a vicenda? Ti piacerebbe contribuire a creare un mondo ecologico, che tenga in considerazione i bisogni e la qualità di vita delle attuali e delle prossime generazioni? Vuoi portare un’onda di cambiamento nella tua comunità locale? Ti piacerebbe fare parte di una rete sociale solidale, che affonda le sue radici nella terra?

Se hai risposto di sì anche a una sola di queste domande, abbiamo bisogno di te e crediamo che la permacultura possa offrirti dei suggerimenti validi e concreti. Stiamo organizzando un percorso formativo riconosciuto internazionalmente che si terrà in Carso, tra Italia e Slovenia, dal 4 al 14 luglio. Si tratta di un PDC (Permaculture design course) ovvero di un corso classicamente inteso di 72 ore di progettazione di permacultura, che fa riferimento agli elementi chiave descritti da Bill Mollison nel suo Designer’s Manual.

PERCHÉ FARE UN PDC?

Questo percorso didattico è considerato veicolo primario di ispirazione e formazione alla permacultura nel mondo da quarant’anni. Punta a fornire una panoramica teorica di base ed è il primo e fondamentale passo di un progettista per essere riconosciuto tale ed entrare così a far parte di una rete mondiale di permacultura che ha dato impulso anche a un movimento sociale più ampiamente inteso, sviluppatosi fuori e dentro questa rete.

Corso di permacultura in Carso organizzato da Joseph

Il corso è proposto dall’Associazione Joseph – che attraverso le sue attività mira a promuovere una cultura e un rapporto diretto con la terra – e sarà tenuto da Giuseppe Sannicandro, tutor riconosciuto dall’Accademia Italiana di Permacultura. Stiamo organizzando anche la partecipazione ad alcuni moduli di insegnamento specifici di Stefano Soldati, che sarà presente a fine PDC a Trieste per un suo corso di progettazione.

Oltre alle 72 ore teoriche sono previste anche delle ore extra corso dedicate alla pratica e alla progettazione concreta in permacultura e delle attività collettive autogestite.

Il certificato rilasciato al termine del corso avrà validità internazionale.

CONTENUTI DEL CORSO

Il percorso formativo si articolerà su 11 giorni di lezioni pratiche e teoriche che si terranno al mattino e al pomeriggio dal 4 al 14 luglio.

etiche e principi della permaculturaLe prime lezioni prevedono nozioni introduttive sulla permacultura e sulle sue etiche, principi, concetti e metodi di progettazione. Si passerà quindi ad insegnamenti specifici sui modelli naturali per capire come sintonizzarsi con essi, sul clima e profili del territorio, sulla gestione dell’acqua nel territorio, sul ruolo della vegetazione, sul collocamento e sulla costruzione di infrastrutture, sulla fertilità del suolo e sui lavori rigenerativi di movimento terra. Si approfondiranno anche aspetti sulla Permacultura sociale e sul bioregionalismo, così come sulla vita comunitaria e sulla gestione di progetti complessi. Il corso prevede anche alcune attività pratiche e momenti di progettazione, per esercitarsi e fare esperienza diretta su parte delle nozioni acquisite.

Nelle giornate di venerdì 15 luglio e sabato 16 luglio, una volta concluso il corso e consegnati i diplomi, sono previste due serate di approfondimento con Stefano Soldati, che condividerà le sue conoscenze sulla progettazione di costruzioni in paglia, e con Dario Coppetti che ci racconterà della sua esperienza relativa al mondo delle api.

Il corso e gli approfondimenti sono aperti a tutti, senza distinzioni di età, genere, provenienza o formazione. Non sono necessarie conoscenze pregresse ma si richiedono apertura, curiosità e impegno. Le lezioni terranno in italiano e/o in lingua inglese, a seconda delle lingue parlate dai partecipanti.

DOVE: IN CARSO


Il corso si terrà in Slovenia, a Pliskovica, un paese del Carso che dista pochi chilometri da Trieste, ai piedi del monte Lanaro. I numerosi campi intorno al paese, intervallati da boscaglia e muretti a secco, sono il risultato di una serie di micro-produzioni agricole di dimensione famigliare. Tutto attorno, una serie di colli ricoperti dal bosco fanno da confine tra Italia e Slovenia.

hostel Pliskovica ostello

Le lezioni si terranno all’ostello di Pliskovica, centro di aggregazione socio culturale del paese, ospitato negli spazi restaurati di una bellissima casa carsica con tegole in pietra, ballatoi in legno originali e un bel giardino interno dove è possibile anche campeggiare.

La flora e la fauna tipiche del Carso, zona di margine, sono espressione dell’incrocio tra climi e specie mediterranee e centro-europee. Quest’area geografica presenta delle peculiarità interessanti, tanto per gli aspetti botanici e geologici, quanto dal punto di vista enogastronomico e turistico.

L’associazione Joseph, promotrice del corso, proporrà ai partecipanti alcune soluzioni per dormire e mangiare in loco. Ognuno sarà comunque libero di gestirsi secondo le proprie possibilità e preferenze.

Dario Coppetti, permacultore triestino dell’altipiano carsico, ospiterà una lezione nel suo terreno, progettato secondo i principi della permacultura. L’appezzamento si trova a Trebiciano, una piccola frazione del comune di Trieste tra Opicina e Padriciano, poco distante dell’inizio di una pista ciclabile ben segnalata in paese. Qui si terrà anche il corso di autosufficienza successivo al PDC.

L’INSEGNANTE, GIUSEPPE SANNICANDRO


12183020_1052136368150032_8226693587256916662_o

Il PDC sarà tenuto da Giuseppe Sannicandro, tutor riconosciuto a livello internazionale, che negli anni ha promosso e avviato iniziative atte a incentivare l’agricoltura ecologica, le autoproduzioni e le reti tra coltivatori e consumatori. Giuseppe progetta e insegna Permacultura, dopo una laurea in Filosofia, Etica e Politica, e un percorso che l’ha portato a concentrarsi sulla questione ecologica e sulla promozione di uno stile di vita naturale e sostenibile. Dal 2013 gestisce un orto sperimentale in Puglia, organizzato con differenti tecniche di coltivazione, e una food forest con un gruppo di amici. Progetta e offre consulenze per iniziative di permacultura urbana e in contesto rurale. Insegna e organizza corsi e laboratori in Italia e all’estero. I temi sui quali si concentra sono la gestione dell’acqua, il miglioramento del suolo, l’orticoltura e l’installazione di giardini alimentari. Crede nell’ecologia come unica possibile fonte di soluzioni.

Dopo il PDC interverrà anche STEFANO SOLDATI, che da oltre trenta anni si occupa di cerealicoltura e da venticinque di agricolture alternative. Da venti anni gira per il mondo insegnando cerealicoltura biologica, management aziendale, Permacultura (progettazione sostenibile) e dal 2003 si occupa di costruzioni con balle di paglia. É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato il primo Presidente della Accademia Italiana di Permacultura. Ha studiato nel Regno Unito e in Germania le tecniche di costruzione con balle di paglia, l’intonaco in terra cruda e in calce, formandosi come progettista e docente. Si è specializzato in terra cruda presso il centro FAL e.V. di Ganzlin Germania.

PDC corso di permacultura nel Carso tra Pliskovica e Trieste, organizzato dall'associazione JospehÈ docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina). Ha insegnato presso il CAT in Galles (UK), per lo IUAV (Istituto Universitario Architettura Venezia) e per l’Agenzia CasaClima a Bolzano. Nel 2011 è stato nominato dall’Ente Governativo Argentino INTI quale “Giudice Esperto Internazionale” insieme a David Holmgren nel concorso di idee progetto per la costruzione della nuova sede dell’Ente a Buenos Aires. Ad oggi ha lavorato su oltre 50 edifici in paglia in Italia e all’estero o supportando i progettisti e/o insegnando l’autocostruzione. È stato il primo in Italia a tenere corsi sulla realizzazione di Food Forest e giardini commestibili, realizzandone numerosi in tutto il Paese.

CALENDARIO
 e ATTIVITÀ

Il PDC inizierà lunedì 4 luglio e si concluderà giovedì 14 luglio. Gli orari di attività e lezioni saranno dalle ore 9 alle 13 (con pausa durante la mattinata di ½ ora) e dalle ore 15 alle ore 19.
 Dopo cena, si potranno condividere le proprie competenze per attività in comune (yoga, seminari, disegno, corso di panificazione, esercizi di comunicazione non violenta, altre attività pratiche, etc), visitare il territorio oppure l’insegnante potrà approfondire su richiesta alcuni temi (tipologie piante, potatura, etc..). Le attività serali saranno facoltative, gratuite, autogestite da soci di Joseph e dai partecipanti e occasionalmente aperte anche ad esterni (non partecipanti al corso).

Sarà possibile realizzare il corso con un minimo di 10 partecipanti.

856354_861050470660780_6526785965202050828_o

COSTO PER PARTECIPANTE


L’iscrizione alle lezioni del PDC dal 4 al 14 luglio ha un costo di euro 400. L’associazione cercherà di ridurre ulteriormente la quota di iscrizione per i partecipanti, in particolare per chi è in situazione di difficoltà o partecipa in gruppo. Il costo include le lezioni pratiche e teoriche del corso, i costi relativi ai materiali e agli spazi utilizzati durante le lezioni, la quota d’iscrizione all’associazione Joseph.

Open day al corso di progettazione in Permacultura e food forest, associazione Joseph, Pliskovica

OPEN DAY


Durante il PDC ci sarà la possibilità di partecipare a due open day, ovvero a dei momenti formativi aperti anche a chi non partecipa all’intero corso. Sarà possibile  al costo di euro 55 per un giorno di lezioni. Lunedì 4 luglio e martedì 5 luglio, ad esempio, si potrà prendere parte alle lezioni teoriche di introduzione alla permacultura.

12191825_10154791087202524_4716770712342934387_nDurante la prima giornata si affronteranno definizioni ed etiche della Permacultura; principi guida; questioni riguardanti le grandi sfide ecologiche del presente; sistemi e successioni naturali; principio di osservazione; il concetto di ecologia, rete della vita, raccolto, inquinamento ed extra lavoro.

Martedì 5 luglio si approfondiranno invece nozioni sui principi e metodi di progettazione, analisi degli elementi, zone e settori, scala di permanenza. La quota di partecipazione per una sola giornata è di euro 55 mentre per le lezioni di due giornate è richiesto un contributo di euro 100.

A metà corso, ci sarà un altro open day, durante il weekend del 9 e 10 luglio a Trebiciano, con la possibilità di partecipare ad attività pratiche e di vedere realizzati in concreto dei principi progettuali della permacultura.

ISCRIZIONI

La pre-iscrizione che dà diritto alla partecipazione al corso si considera avvenuta con successo una volta ricevuto un acconto di euro 100.

È possibile pagare in contanti o tramite bonifico bancario, inviando poi gli estremi del pagamento all’email karmayoga@outlook.it. Ai partecipanti sarà rilasciata una ricevuta per il pagamento effettuato durante la prima giornata di partecipazione al corso.

Le coordinate bancarie per eseguire il bonifico all’associazione sono:

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DEL CARSO – ZADRUZNA KRASKA
“JOSEPH” ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE –
IBAN: IT18U0892802201010000039896

È molto importante indicare nella CAUSALE DI VERSAMENTO il vostro NOME e COGNOME seguito dalla dicitura “CORSO PERMACULTURA“.

12492011_10207121794236169_1358392642208402348_o

INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni, prenotazioni e richieste specifiche vi preghiamo di contattarci ai seguenti recapiti:
 karmayoga@outlook.it; +39 348 8708060 (è possibile contattare questo numero anche utilizzando Whatsapp e/o Viber).

Esiste anche una pagina Facebook dedicata all’evento.

ATTIVITÀ EXTRA CORSO

Nel weekend precedente all’inizio del corso, da venerdì 1 luglio a domenica 3 luglio, l’Ente del turismo di Sesana, cittadina slovena vicinissima al confine italiano di Fernetti, organizza un Festival dedicato alla landa carsica, durante il quale sarà possibile partecipare a varie attività in programma e incontrare gli agricoltori locali.

Alla conclusione del PDC, invece, da venerdì 15 luglio a domenica 17 luglio, avrà inizio a Trebiciano un ulteriore corso tenuto da Stefano Soldati e dedicato alla progettazione dell’autosufficienza (per informazioni più dettagliate consultate il sito La Boa).

Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×