Ronco Severo. Una storia di vino, naturalità e territorio

8 gennaio 2015
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Cos’è il biologico per te?

“Il biologico è avere il posto giusto, il territorio dove fare la tua cosa ed essere in pace con sé stessi. Senza questi due elementi non si va da nessuna parte”.

ronco severo

“Ou muli, se fermemo poco. Alle otto andemo via!”

Convinti noi. Tutte le più buone intenzioni, ma quando si incontra una persona come Stefano Novello e i vini di “Ronco Severo”, essere veloci non è possibile, e non ha neanche senso.
Siamo a Prepotto, non sul Carso, ma nei Colli Orientali del Friuli.
Stefano è uno che ha il vino nella sua storia. Lo vive da sempre.
L’abbiamo incontrato a qualche fiera e da lì il desiderio, quasi necessità di incontrarlo fra le sue vigne.

Stefano è subito gentilissimo. Ci fa accomodare a casa sua, attorno a una bella e accogliente tavola in legno. Siamo a casa, in ogni senso.

Rompiamo il ghiaccio con il suo fantastico pinot grigio. E’ buono, veramente, pulito e pieno. Il colore? Rosso gingerino direi. Dovuto ai 28 giorni dii macerazione sulle bucce. Ne assaggiamo il 2011 e il 2012. In entrambi i casi un vino intrigante e bellissimo.

Il pinot grigio è il vino giusto per iniziare. Mette subito le carte in tavola. E’ una dichiarazione d’intenti. Quel colore e quel gusto spiazzano e conquistano, e infine fanno da biglietto da visita per Ronco Severo e Stefano Novello.

Continua la lettura di Ronco Severo su Bora.la

IMG_5692-001

Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×