Vini naturali a ViniVeri e VinNatur. I locals!

15 aprile 2014
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

2014 i vini naturali sempre più protagonisti.

Sono una moda? Passeranno? Sono consistenti?

Ci sono e sono importanti. Sono veri e sono una realtà in forte ascesa del panorama vinicolo e alimentare del 2014.

In breve.
C’è polemica pure sul nome, ma visto che in molti casi questi movimenti vogliono smarcarsi dal biologico “ufficiale”, ritenuto troppo permissivo, ecco la definizione naturale. Efficace.

I vini naturali prevedono un rispetto assoluto per la terra e la pianta. È da lì che inizia tutto. Assoluto divieto di pesticidi, sistemici e qualsiasi altro prodotto in vigna che non sia rame o zolfo.
Allo stesso modo nelle pratiche di cantina non è permesso praticamente nulla, fuorché l’utilizzo in quantità ragionevoli e abbondantemente sotto i limiti di legge della solforosa.
Questo in estrema sintesi.

Praticamente in contemporanea a Vinitaly si svoglgono due fiere indipendenti e molto importanti.
Una si fa a Cerea, ViniVeri, dell’omonimo consorzio, l’altra si fa a Villa Favorita (Monticello di Fara), e si chiama VinNatur. Siamo sempre in Veneto.

Pubblico eterogeneo e numeroso, interessato e mediamente consapevole. Appassionati, ristoratori e molti importatori. Il Giappone è una presenza importante e ormai bacino fondamentale per molti di questi vini.
Atmosfera rilassata e conviviale, pur restando nella serietà e profondità degli incontri assaggio.

Plauso alla bellissima cornice di Villa Favorita, con il suo importante giardino, ma anche l’ex complesso industriale di Cerea si difende bene ed è stato sapientemente riadattato e reso confortevole.

Anche quest’anno ci siamo fatti un bel giro fra queste due fiere, concentrandoci su scoperte, conferme e locals, nostri beniamini.

Ecco qualche scatto dei nostri campioni ultralocals (FVG e Slovenia)

Oltre a questi voglio ricordare e ringraziare gli amici Marco Tanganelli dell’azienda Tanganelli e Arnaldo Rossi della Taverna Pane e Vino. Grazie!

Ecco le foto!

Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×